Alfa Aggiorna

1 Ottobre 2023: è partita la fase transitoria del CBAM!

Dopo anni di negoziati e trattative, finalmente entra in scena il CBAM, una delle misure più ambiziose (e complesse) del Green Deal europeo, nell’ambito del quale si colloca il pacchetto di riforme “Fit for 55” (che mirano a ridurre le emissioni di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990 e a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050).

Lo scorso maggio era stato infatti approvato il Regolamento UE (2023/956) sul Carbon Border Adjustement Mechanism, insieme alla riforma del sistema ETS (Regolamento UE (2023/959)).

La misura CBAM comporta l’applicazione di un prezzo per le emissioni incorporate di alcuni prodotti che vengono immessi in UE, che rispecchierà il prezzo interno del carbonio nel mercato EU ETS, proteggendo così l’industria europea da prodotti più economici importati da Paesi Terzi che non rispettano i medesimi standard ambientali. Il meccanismo è stato ideato dalla Commissione europea per evitare che gli sforzi legati alla lotta al cambiamento climatico dell’UE siano vanificati da politiche meno virtuose di altri Paesi, e al fine di contrastare il rischio di rilocalizzazione delle emissioni di carbonio.

 

Per ulteriori aggiornamenti e/o chiarimenti rimane a disposizione Federico Fontanili di Alfa Solutions – responsabile commerciale del servizio.
e-mail: federico.fontanili@alfa-solutions.it
cell. +39 348 7617643

Studio Alfa

NEWSLETTER

Registrati alla nostra newsletter per ricevere maggiori dettagli su questo argomento e su molti altri aggiornamenti.